Mundo punta su l’aeroporto di SIBARI, chiede il coinvolgimento dei sindaci

 

A cosa serve investire in luoghi meravigliosi, come la Calabria e la Sibaritide, se poi questi luoghi sono difficilissimi da raggiungere?

Può una regione come la Calabria considerarsi davvero moderna, credere in un futuro che abbia la propria pietra angolare nel turismo, se i mezzi di trasporto e la viabilità che collegano la nostra terra all’Italia e al resto del mondo non sono al passo con i tempi?

È giusto che i nostri figli e le nostre figlie che scelgono, quando possono, di vivere lontano dalla Calabria debbano impiegare decine di ore per tornare alle loro case e alle loro famiglie quando vogliono farlo?

Io dico di no e lo dico con lucida rabbia e desiderio di far sì che lo stato attuale delle cose cambi.

La Sibaritide, terra di cultura, rappresenta per la Calabria un polmone economico di primaria importanza, grazie ad un settore agricolo di eccellenza, grazie a strutture come il porto di Sibari e alle attività produttive agroalimentari il cui valore è riconosciuto a livello internazionale.

Una realtà, tra l’altro, posta al centro di un’area geografica che va dal Pollino a Crotone, includendo tutto il Cosentino, con oltre 250.000 abitanti.

UN TERRITORIO CON SIMILE PREROGATIVE NON PUÒ E NON DEVE FARE A MENO DI UN AEROPORTO!

Noi intendiamo rilanciare questa iniziativa che, non solo in questo particolare momento, deve rappresentare una battaglia prioritaria per i nostri territori per le nostre comunità, da portare avanti unitamente a tutti gli amministratori dell’area vasta del Nord Calabria.

Come sindaci del territorio dobbiamo riaprire con più forza questa vertenza sull’aeroporto, che non può essere certo accantonata o superata dall’istituzione di una tratta ferroviaria veloce.

L’aeroporto di Sibari deve rappresentare una priorità nella prossima legislatura regionale.

Facendoci interpreti dei sentimenti di tutti cittadini, di tutti gli imprenditori, di tutte le istituzioni locali, di tutte le associazioni e anche del mondo ecclesiastico, lotteremo per rilanciare questo progetto.

Al sindaco di Cassano allo Ionio, Gianni Papasso, da sempre sostenitore di questa battaglia, chiederò di avviare nelle prossime settimane una grande mobilitazione, che coinvolga tutti i Comuni del nord Calabria.

Dopo tante delusioni in merito a questo bisogno ineluttabile del territorio, dobbiamo ripartire con più forza che mai, per ottenere questo giusto riconoscimento, che andrà a soddisfare le legittime aspettative di imprenditori turistici che con tanto lavoro e passione si sono impegnati, da molti anni, nel rilancio della Sibaritide.

Allo stesso tempo non possiamo non tenere conto di come questa infrastruttura possa favorire risvolti economici, occupazionale e lavorativi.

Mi impegno ad essere promotore, se eletto nel Consiglio Regionale della Calabria, di tutte le opportune iniziative necessarie per il raggiungimento di questa priorità territoriale, superando le delusioni prodotte in questi anni da politici che hanno pensato solo ai propri interessi.

Facciamo insieme la rivoluzione!!!

Avv. Franco Mundo
Sindaco di Trebisacce
Candidato Consigliere alla Regione Calabria

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *