Molestie sessuali a Trebisacce, interrogato il “Prof”



Il “prof” e le 27 studentesse che lo accusano di molestie sessuali. Il caso scoppiato all’Ipsia di Trebisacce tiene banco nella comunità dell’alto jonio cosentino e s’intreccia con altre vicende analoghe accadute in comuni della stessa provincia di Cosenza. Ieri, il docente è stato sottoposto a interrogatorio di garanzia alla presenza del magistrato e del legale di fiducia. Poco o nulla è emerso circa i contenuti.

Tribunale di Castrovillari

Sull’uomo grava una misura cautelare ai domiciliari che, secondo quanto trapela da ambienti giudiziari, pare sia stata disposta al fine di evitare il pericolo eventuale di inquinamento delle prove. Le presunte vittime, infatti, avrebbero riferito di vari tentativi da parte del docente di convincerle a ritrattare. Le ragazze prevalentemente sono estranee al territorio di Trebisacce e, oggi, sono tutte maggiorenni. Tra i fascicoli spuntano anche chattate decisamente compromettenti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.