Miglioramento sismico edifici. Straface alla Regione: Prorogare i termini per facilitare cittadini e uffici

“Con Decreto Dirigenziale 9124 del 9 settembre 2020, è stata approvata la graduatoria definitiva per contributo a fondo perduto agli edifici che intendono realizzare un miglioramento sismico di cui all’O.C.D.P.C. 532/2018. Tra le due aree urbane di Corigliano e Rossano sono stati finanziati a fondo perduto circa 1.600.000,00 euro per i proprietari di edifici che ne abbiano fatto richiesta. Il termine di presentazione delle pratiche complete scade il prossimo 8 marzo. Alla luce della complessità delle pratiche in oggetto per via della documentazione che deve essere allestita, compreso un progetto di miglioramento sismico per le strutture, chiediamo ai preposti uffici della Regione Calabria una proroga per consentire a tutti i nostri concittadini interessati di poter usufruire di tale importante opportunità. L’occasione è propizia per formulare un accorato ringraziamento per l’attenzione rivolta e l’impegno profuso dall’Ufficio Tecnico Comunale, nonostante i tempi ristretti e le oggettive difficoltà già menzionate”.

Pasqualina Straface

È quanto dichiara l’ex sindaco di Corigliano Calabro, Pasqualina Straface, rappresentante del Movimento del Territorio, nel farsi portavoce di una richiesta proveniente da larghi strati della popolazione.
“La richiesta di proroga scaturisce dalla constatazione che, per accedere ai predetti finanziamenti, sono necessari documenti che devono essere preparati presso il Comune, altri ancora presso il Genio Civile, inoltre occorre che la Polizia locale esegui i relativi accertamenti su quanto dichiarato dai richiedenti nelle dichiarazioni previste, nonché numerose altre ottemperanze. Da settembre ad oggi conosciamo tutti i problemi ed i disagi che abbiamo vissuto per la pandemia, e che purtroppo ancora stiamo vivendo. Anche coloro che hanno iniziato ad allestire la documentazione da tempo, infatti, ancora non riescono a ricevere risposte dagli uffici interessati. Si comprende, pertanto, la difficoltà dei preposti uffici, ai quali rinnoviamo la nostra gratitudine e comprensione. In considerazione di tutto ciò – dichiara Pasqualina Straface – sarebbe opportuno che la Regione Calabria e il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale si adoperassero nel concedere una proroga per la presentazione delle predette pratiche. In caso contrario, moltissimi proprietari, le cui domande sono state ammesse alle agevolazioni, non potranno usufruire del contributo loro concesso. Si tratterebbe, in tal caso, di una preziosa occasione sprecata, poiché per il solo territorio di Corigliano Rossano ci riferiamo a ben 1.600.000,00 euro circa e di centinaia di migliaia di euro per tutti gli altri Comuni del territorio (2.000.000,00 di euro almeno), che riteniamo possano invece costituire linfa vitale per l’economia dell’edilizia del territorio e per i settori ad essa collegati” (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *