Malasanità? Oggi l’incarico per l’autopsia sulla 43enne cassanese

Sono due gli indagati nell’ambito dell’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica di Castrovillari in seguito al decesso della 43enne cassanese Maria Francesca Bellizzi, recatasi in pronto soccorso per un malore e una volta rientrata a casa deceduta per ragioni al vaglio degli inquirenti. Si tratterebbe di un medico e di un’infermiera che si trovavano in servizio al momento dell’arrivo della donna presso l’ospedale di Castrovillari. Erano stati i familiari della 43enne a sporgere denuncia chiedendo che venisse fatta piena luce sull’accaduto e che venissero accertate eventuali responsabilità. Nella giornata di oggi è previsto il conferimento dell’incarico da parte del pm al consulente che dovrà effettuare l’esame autoptico, mentre i familiari, che hanno già dato incarico ad un legale, potrebbero nominare un proprio consulente di parte.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *