Maggio europeo. Emozioni bulgare nella tappa di Plovdiv |VIDEO



La quarta serata del maggio europeo è stata dedicata a PLOVDIV, Capitale Europea della Cultura 2019 insieme a MATERA. Sulle note dell’esibizione del gruppo Rosso Falun, nella sala europa si scoprono le tradizioni bulgare attraverso i racconti della presidente dell’associazione 681. Tra folklore e leggenda, emerge il significato della festa nazionale bulgara che cade proprio il 24 maggio.

Il 24 maggio è anche la nascita dell’alfabeto cirillico e dei santi CIRILLO e METODIO, due studiosi bizantini che tradussero in lingua bulgara la Bibbia e la letteratura religiosa del cristianesimo ortodosso.


Mentre il chiostro comincia a riempirsi, ai tavoli vengono serviti i BULGARIAN HAPPY HOUR, l’apericena di piatti tipici bulgari preparati dalle socie dell’associazione ANNO 681.
Molti sono i bulgari ormai stabilizzati nel nostro territorio, tanti son ben integrati e qualcuno completa qui gli studi,

Tra le diverse opere esposte ispirate alla Bulgaria, due sono di una giovanissima artista del posto.

La prima parte della serata è curata musicalmente dal concerto dei Rosso Falun, il gruppo ha per nome un vino toscano che, nel loro caso, inebria l’ascoltatore di bellissima musica
Quando comincia il dj set, la musica si diffonde nel centro storico. Incontriamo la coppia del dj set qualche minuto prima dell’inizio.


E fila via un’altra serata attendendo l’ultima tappa dedicata a Napoli

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.