Lotta al randagismo, nasce una nuova iniziativa

randagismoCORIGLIANO ROSSANO (Cs), Mercoledì 21 Novembre 2018 – Governo del randagismo, sarà la degenza casalinga una delle nuove iniziative che eviteranno l’affollamento del canile. I privati che ne daranno la disponibilità accoglieranno nelle proprie abitazioni i cani che di volta in volta verranno sterilizzati.

 

È quanto emerso durante l’ultimo incontro promosso dall’organo commissariale ed al quale hanno partecipato il direttore sanitario del canile rifugio Jole DE FALCO, il Comandante della Polizia Municipale Arturo LEVATO, i responsabili del servizio Salvatore LEPERA e Luigi IOELE, Mirea PALCHETTI dell’associazione FACCIAMO BRANCO, Erica LIOI e Maria RUBINETTO dell’associazione HEIDI e i volontari Rossella TORSITANO e Raimondo CASACCHIA.

 

Graduale svuotamento del canile attraverso la prevenzione, l’educazione, le adozione tracciabili e creazione di una task force di controllo. – Nel corso dell’incontro è stato ribadito l’obiettivo del progetto ZERO CANI IN CANILE e sono stati definiti i ruoli e le esigenze di ciascuno in base alle rispettive competenze. Con maggiore collaborazione tra cittadini, volontari, enti ed associazioni – è stato condiviso – è possibile arginare questo fenomeno senza ingenti costi per il Comune e nel pieno rispetto degli animali.

 

Grande importanza – è stato ribadito – ha ed avrà il tutor di quartiere che deve prendersi cura dei cani reimmessi sul territorio. È importante, infatti, che gli animali sterilizzati, microcippati e mansueti vengano tenuti in una determinata area perché impediranno ad altri cani di invadere il loro territorio e, quindi, l’avvicinarsi di altri randagi. Confermata, infine, la disponibilità delle associazioni e dei volontari impegnate insieme all’ente nella stessa direzione.

(fonte: comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *