Licei di Corigliano. Maggio dei libri, emozionante incontro con la Ingrao |VIDEO

Dall’immigrazione al ruolo della donna nella società, dai rapporti di coppia alle relazioni genitori-figli, dai valori della libertà alla solidarietà. Tanti i temi affrontati nel corso della nona edizione del Maggio dei libri alla presenza della scrittrice Chiara Ingrao visibilmente emozionata per impatto e accoglienza ricevuta dagli studenti dei licei di Corigliano, dal corpo docente e dal dirigente Pietro Maradei. 

L’esordio con le note di “AMARA TERRA MIA”, una delle più amate dal padre di Chiara – Pietro Ingrao. Un brano  musicato e cantato dai ragazzi dei licei Classico e Scientifico “Colosimo” e “Bruno”, particolarmente attenti ai contenuti espressi dalla scrittrice. Che ha presentato il suo nuovo romanzo “Migrante per sempre”, una storia “vera” ambientata intorno agli Anni 50 di una donna di nome Lina di origine siciliana che affronta con grande fermezza e determinazione le difficoltà di una vita sofferta   

Ragazzi attenti ad ascoltare e partecipi, coinvolgente l’autrice che interagisce con grande e straordinaria professionalità. Sceglie come prima tappa nazionale i licei di Corigliano.

Gli studenti apprezzano gli interventi sulla fase storica del Sessantotto – pongono domande sui traguardi raggiunti dalle donne al fine di combattere il maschilismo – Rinnovano la bontà e l’incentivazione alla lettura mediante il MAGGIO DEI LIBRI . Un pezzo di storia raccontato dalla scrittrice carico di aspetti valoriali di estrema importanza. La presenza della Ingrao rende ancor più qualificante questa manifestazione.

Il romanzo trasmette una profonda umanità, incita a combattere la cultura della rassegnazione, a lavorare sull’autostima. A dare un senso alla vita  – AI valori della libertà e della solidarietà

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.