Gianluca Gallo

«Un apprezzabile cambiamento di rotta, di cui peraltro v’era urgente bisogno».

Così l’Assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, commenta la designazione di Rocco Leonetti a presidente dell’Anbi Calabria, l’Associazione regionale dei Consorzi per la gestione e tutela del territorio e delle acque irrigue. «Da tanto, troppo tempo», afferma Gallo, «l’attività dell’Anbi era ingessata, con grave danno non solo per l’immagine del mondo agricolo calabrese, quanto anche e soprattutto per l’effettiva tutela e promozione dello stesso attraverso le indispensabili attività dei consorzi di bonifica. Una situazione di cui l’Associazione ha preso coscienza da sè, optando coraggiosamente per la sostanziale, radicale discontinuità rispetto al passato, soprattutto recente». Prosegue l’Assessore all’Agricoltura: «La designazione di Leonetti induce a confidare che le incrostazioni che negli ultimi anni avevano permeato di sé un ente tra i più importanti per la vita agricola calabrese vengano presto e definitivamente rimosse. L’avvicendamento ed il mutamento di prospettiva ai vertici dell’Anbi sono un primo passo, necessario ed opportuno, che acquisirà ora una dimensione di coerenza e credibilità se seguito dall’adozione di analoghi spunti e processi anche all’interno dei consorzi, per eliminare eventuali degenerazioni e ripristinare – ove assenti – corrette relazioni con le istituzioni regionali». Aggiunge Gallo: «L’Assessorato e la Regione sono pronti a favorire questo processo di rilancio, in piena trasparenza e nella distinzione dei ruoli, garantendo massima disponibilità e piena collaborazione». In coda gli auguri di buon lavoro «al presidente Leonetti, persona stimata e dalle indubbie capacità», ed agli altri componenti del nuovo direttivo: Roberto Torchia e Fabio Borrello (vicepresidenti), Francesco Sciarra e Domenico Cannatà.

comunicato stampa