L’associazione La Fenice apre sportello d’ascolto a Corigliano. Info point per le famiglie

Prima iniziativa per la neo-nascente associazione “La Fenice”. E’ fissata per domani 11 maggio, infatti, lo “Sportello d’Ascolto” rivolto alle famiglie e avente una triplice funzione: ascolto-incontro finalizzato al supporto e alla condivisione, sostegno alle famiglie e offrire risposte per situazioni di crisi e disagi anche in prospettiva preventiva.

Progetto condiviso nell’ambito della settimana europea di sensibilizzazione sulla salute mentale e delle attività per la giornata nazionale per la promozione del “Neurosviluppo”. Manifestazione promossa dalla “Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza” sull’intero territorio nazionale. In tale direzione ha risposto presente, per l’area urbana di Corigliano, l’associazione “La Fenice” costituita solo lo scorso 2 aprile. “Sportello d’Ascolto” che nella giornata di mercoledì 11 maggio, previa prenotazione telefonica, vedrà a disposizione di tutti gli interessati, gli esperti in materia come la dott.ssa pedagogista analista del comportamento Catia Vulcano al numero 3334753119 e inoltre la dott.ssa, psicoterapeuta, Elisa Aiello al numero 3897699831. Associazione “la Fenice” nata proprio con l’intento di divenire punto di riferimento nel comprensorio per il trattamento e la presa in carico di bambini con disturbi dello spettro autistico. Grazie all’impegno di un team di esperti si vuole aprire in primis alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi di disturbi neuropsichici dell’età evolutiva, cercando di contribuire a divulgare maggiore consapevolezza intorno a tali tematiche. Tra tutte, i disturbi del neurosviluppo spesso trascurati sia in termini di adeguate strategie di prevenzione sia in termini di risorse per la cura. Le ultime ricerche, infatti, indicano come il periodo del neurosviluppo, dal concepimento ai primi 1000 giorni e fino alla giovane età adulta, sia basilare nel definire la buona salute fisica e mentale degli individui così come lo è nel concepimento ed anche nelle potenziali probabilità di cura di disturbi neurologici, psichiatrici e neuropsicologici dell’infanzia e dell’adolescenza. La recente pandemia, inoltre, ne ha aggravato sensibilmente la condizione, sia per i disturbi psichiatrici in adolescenza, sia per tutti gli altri disturbi del neurosviluppo (linguaggio, apprendimento, autismo, altre disabilità). In tale ambito l’associazione “la Fenice” del presidente Domenico Godino intenderà lavorare attraverso nuove iniziative per crescere all’unisono ed essere da supporto a tante persone e famiglie.

                                                              Cristian Fiorentino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.