Laghi di Sibari. Svolta l’Open Day Nazionale con la Lega Navale tra attività sportine e momenti di studio

SIBARI In una giornata accompagnata da un sole splendido, nel magnifico scenario naturale dei Laghi di Sibari, si è svolta l’Open Day Nazionale, un “Fine settimana con noi in Lega Navale Nazionale” di studio e di attività sportive e culturali legate al mare organizzata dalla Lega Navale Nazionale “Sezione Laghi di Sibari”. L’importante evento, che ha radunato tantissime persone amanti del mare e del turismo da diporto, si è svolto nei giorni 29-30 aprile e primo maggio 2022 con il sostegno e la partecipazione diretta dell’ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia – presente con il Consigliere Nazionale della Calabria Lgt Pasquale Colucci), della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee delle Riserve Naturali del fiume Crati e dell’invaso di Tarsia, della Società Nazionale di Salvamento (presente con il Presidente Vincenzo Farina) e dell’Asso-Laghi (presente con la Vice-Presidente Franca Lucisano Striano), che collaborano fattivamente con la LNI “Sezione Laghi di Sibari” presieduta dall’Arch. Ferruccio Lione.

All’importante evento, che segna il battesimo della stagione estiva 2022 che fa seguito a due anni di pandemia che hanno condizionato non poco tutte le attività legate al mare, ai laghi, allo sport, alla pesca, alla navigazione marittima e al turismo da diporto, hanno partecipato esperti, istruttori, campioni sportivi delle discipline collegate al mare, ai fiumi e ai laghi (vela, pesca sportiva e subacquea…). Destinatari privilegiati e molto interessati alle attività svolte in particolare nella giornata di sabato 30 aprile dopo la calorosa accoglienza del Presidente della LNI “Sezione “Laghi di Sibari” Ferruccio Lione e della Vice-Presidente dell’Asso-Laghi Franca Lucisano Striano, sono stati gli studenti dell’Istituto Nautico di Corigliano Calabro, dell’Istituto Turistico di Cassano Jonio e dell’Istituto Alberghiero di Sibari, tutti accompagnati dai loro docenti. Tutela dell’ambiente marino e delle coste, monitoraggio delle acque di depurazione, riserve marine e parchi di tutela, attività sul demanio marittimo, uso e competenze delle spiagge, sicurezza della navigazione e salvaguardia della vita umana in mare, arti marinaresche, attività  di pesca marittima e subacquea, condotta di unità da diporto, navigazione da diporto: questi i temi trattati all’interno di appositi seminari tematici tra i quali, ovviamente, è stato dibattuto anche il grave e ancora irrisolto problema del ricorrente intasamento del Canale degli Stombi. Attraverso manifestazioni del genere, che vedono quali protagonisti i giovani, oltre a fare proselitismo, la LNI “Sezione dei Laghi di Sibari” mantiene aperto un focus costante nei confronti del mondo della nautica e di tutte le attività legate al mare e ai laghi come opportunità per creare posti di lavoro, per incentivare il turismo e per avvicinare le nuove generazioni alla cultura del mare. E, in questa ottica, la costante attività di promozione svolto dalla Sezione Locale della Lega Navale Italiana e lo straordinario anfiteatro del mare rappresentato dai Laghi di Sibari possono svolgere un ruolo trainante e quindi determinante.

Pino La Rocca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *