La condotta Magna Graecia-Pollino di Slow Food aderisce ai Distretti del Cibo

La condotta Magna Graecia-Pollino di Slow Food ha aderito ai Distretti del Cibo della Piana di Sibari. Questa nuova rivisitazione delle forme associative in agricoltura nascono con l’obiettivo di fornire ulteriori opportunità e risorse per la crescita e il rilancio dei territori. Si tratta di uno strumento strategico mirato a favorire lo sviluppo territoriale, la coesione e l’inclusione sociale, incoraggiando l’integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale. I Distretti hanno come obiettivo anche la sicurezza alimentare, la diminuzione dell’impatto ambientale delle produzioni e la riduzione dello spreco alimentare.

Questi i motivi principali che hanno spinto la Condotta ad aderire al distretto della Piana.

«L’adesione – spiega il fiduciario di Condotta, Andrea Casaleno – rappresenta la vera unica ripartenza del nostro territorio per quanto riguarda lo sviluppo di una autentica economia circolare, attraverso la salvaguardia e la sostenibilità delle produzioni agricole e agroalimentari che ci vedono attori attivi nelle nostre comunità, con una vera azione sinergica fra tutti i soggetti partecipanti, nel rispetto assoluto dei valori e della mission di Slow Food».

(Comunicato Stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *