La Compagnia Teatrale “8&9 Codex” ritorna a calcare il palcoscenico



compagnia

La Compagnia Teatrale “8&9 Codex” ritorna a calcare il palcoscenico. Si riparte, sempre con costruttiva ironia e con il giusto equilibrio tra commedia e realtà, da una tematica di grande attualità e importanza sociale e politica: il processo di fusione in atto tra le due Città di Rossano e Corigliano Calabro. Insieme alla Compagnia Valente della vicina Corigliano, infatti, sarà portata in scena, i prossimi Sabato 14 e Domenica 15 Ottobre presso il Teatro Metropol di Corigliano, l’ultima opera scritta e diretta dall’istrionico Gianpiero Garofalo “Il primo Primo Cittadino”.

 

È quanto fa sapere il Presidente della Compagnia Teatrale 8&9 Codex, Nuccia Speranza, che nei giorni scorsi, insieme agli altri associati, ha deciso di tornare in scena per la prima volta dopo la prematura scomparsa di Carmine Molino.

 

È stata una decisione sicuramente difficile e sofferta – dichiara il Presidente – dettata dal nostro dovere morale di cittadini da sempre attivi nella vita sociale e culturale delle nostre comunità. Sarà questo, infatti, il nostro contributo artistico alla discussione e al confronto sulla fusione che da ormai da tempo sta tenendo banco nelle due comunità di Corigliano e Rossano. In merito a questo progetto, abbiamo sia la compagnia 8e9 Codex che la compagnia Valente, la nostra idea, ovviamente chiara e che è anche il leit motiv dell’intera commedia. Abbiamo, perciò, ritenuto essenziale tornare in scena e proporre in tempo per la data del referendum, ormai prossima, del 22 Ottobre, questo nuovissimo eccellente lavoro del nostro direttore artistico, regista e attore Gianpiero Garofalo.

 

Insieme ai colleghi della Compagnia Valente di Corigliano, con i quali – precisa ancora Speranza – già in passato abbiamo collaborato, instaurando un grande rapporto di amicizia e una splendida sintonia, proporremo uno spettacolo davvero entusiasmante, ben bilanciato tra picchi di comicità estrema e grandi spunti riflessivi.

(fonte:comunicato stampa )

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.