Italia Viva, si dimettono anche i coordinatori cittadini di Corigliano-Rossano

Corigliano-Rossano – A seguito delle ultime modifiche operate dalla dirigenza romana del partito nella struttura calabrese coerenti con un modus operandi più volte stigmatizzato dalla base e da noi, decidiamo di dimetterci dal ruolo di coordinatori cittadini.

Prendiamo atto delle scelte, le rispettiamo ma crediamo che in questo contesto, la possibilità di contribuire alla crescita del partito diventi di difficile realizzazione. Continuiamo fortemente a credere nei valori riformisti e progressisti che ci hanno spinto tre anni fa ad intraprendere questo cammino, ma crediamo che il metodo (spesso sostanza) sia totalmente sbagliato.

Le nostre sollecitazioni, spesso ignorate o fintamente considerate, ci hanno condotto a questa difficile decisione: per il rispetto che nutriamo verso gli iscritti, i quali hanno riposto in noi fiducia e stima, con la stessa, quindi, decidiamo di non agire più in prima persona.

Ci sentiamo in dovere di comunicare che la comunità di Corigliano-Rossano, agli incontri regionali non è mai stata invitata e non per semplice dimenticanza. È diventato quindi per noi impossibile riferire le istanze della nostra comunità ai vertici regionali e nazionali, concordare azioni politiche sul territorio e cooperare per la crescita della Calabria.

Per questi motivi, seguiamo la scelta dei coordinatori provinciali, Anna Maria Brunetti e Antonio Palermo, a cui va il nostro ringraziamento e il nostro affetto per il percorso fatto insieme fino ad oggi, e ci dimettiamo dal ruolo di coordinatori.

Rosanna Arduino e Giorgio Tricarico

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *