Italia Brilla – Costellazione 2022 ha fatto tappa a Cassano Ionio

Cassano all’Ionio – Italia Brilla – Costellazione 2022 è il nome dell’iniziativa principale promossa da Il Cielo Itinerante, associazione fondata da Ersilia Vaudo (ESA Chief Diversity Officer e Presidente dell’associazione) e Alessia Mosca (già Europarlamentare e Vicepresidente), che si propone di avvicinare le bambine e i bambini in situazioni di disagio socio-economico allo studio delle materie STEM: un tour che durerà sei mesi e toccherà 50 Comuni in tutte le Regioni italiane.

Il progetto, di cui l’UNICEF Italia è main partner, è patrocinato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e rientra nel programma educativo congiunto con ESA – Agenzia Spaziale Europea, promosso in occasione della missione Minerva di Samantha Cristoforetti. L’iniziativa è anche patrocinata dal Ministero dell’Istruzione.

I ragazzi dell’associazione, insieme ai divulgatori scientifici ed i telescopi, hanno fatto tappa a Marina di Sibari il 5 agosto, per l’evento patrocinato dal Comune di Cassano All’Ionio.

Ne hanno dato comunicazione il sindaco Gianni Papasso e l’assessore alle Politiche Sociali, Elisa Fasanella, che hanno spiegato come la prima fase del laboratorio si sia svolta nella nuovissima piazzetta “Rosa dei venti” a Marina di Sibari dove i ragazzi che hanno partecipato all’evento hanno tenuto il primo laboratorio pratico “Astrokids – Astronauti per un giorno”, per scoprire il processo di selezione per diventare astronauti, nonché come si vive sulla Stazione Spaziale Internazionale. Il secondo laboratorio proporrà la possibilità di costruire e lanciare un razzo realizzato dagli stessi partecipanti.

Successivamente ci si è spostati verso le 21,30 sulla spiaggia per l’osservazione del cielo, grazie a telescopi professionali.

“Per Cassano è stato un onore ospitare la tappa di Italia Brilla – Costellazione 2022 – hanno spiegato Papasso e Fasanella – grazie alla quale i tanti ragazzi che hanno voluto partecipare ai laboratori hanno potuto osservare il cielo e toccare da vicino le materie scientifiche, aerospaziali e di sostenibilità ambientale che, anche grazie all’astronauta Samantha Cristoforetti, stanno raccogliendo sempre maggiori attenzioni nell’opinione pubblica. I piccoli, durante le osservazioni, hanno potuto osservare molte costellazioni, stelle, la Luna e Saturno, ben visibile dalla spiaggia”.

Il sindaco Papasso e l’assessore Fasanella hanno voluto ringraziare anche i referenti provinciali di Unicef Cosenza con la presidente Monica Perri, poiché è grazie a loro che si è svolta la tappa cassanese, e gli uomini della Polizia Locale, della squadra manutenzione del Comune e degli assistenti sociali dell’Ente cassanese per il grande lavoro svolto per assicurare lo svolgimento delle operazioni (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.