Inchiesta Anas. La “Dama Nera” tenta la strada del patteggiamento

Tenta la strada del  patteggiamento  Antonella Accroglianò, meglio conosciuta come la “Dama Nera”, ex capo del coordinamento tecnico amministrativo di Anas. La donna verserà al fondo della giustizia 400mila euro. L’accordo prevede anche la pena a 4 anni di carcere, in parte scontati. L’esito è subordinato, tuttavia, alla decisione che andrà ad assumere il Gup Ezio D’Amizia il quale dovrà decidere sulle posizioni di circa 50 soggetti coinvolti a vario titolo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.