Illuminazione, bando sospetto a Corigliano

Aria Nuova-Riferimento Popolare torna ad occuparsi del bando di gara per l’appalto della pubblica illuminazione. Dopo l’interrogazione presentata dal consigliere comunale Francesco Madeo al sindaco Geraci dal quale non ha ottenuto alcuna risposta, il rappresentante della minoranza incalza:“Neanche entriamo all’interno del 2017 che lamentele e richieste di chiarimenti ci giungono in riferimento alla gara di appalto sulla illuminazione pubblica. Alcuni imprenditori – spiega Madeo – in forma scritta ed ufficiale, lamentano l’impossibilità di poter visionare l’esistente impianto di illuminazione del comune. Ecco quanto si legge all’interno della missiva protocollata ai consiglieri comunali, alla Stazione Unica appaltante, al sindaco Giuseppe Geraci ed all’Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione) : “Dalla sequenza delle predette circostanze emerge chiaramente che vi sono evidenti ostacoli alla partecipazione dei concorrenti alla selezione, costituiti dalla inaccessibilità alle informazioni, alla oggettiva impossibilità di eseguire un sopralluogo di 10.000 punti luce in due ore, alla premialità di ben 12 punti su 70 qualitativi per chi esegue il censimento della illuminazione, che necessitano di un approfondimento da parte sia dell’amministrazione comunale che dell’Anac” . Forti le affermazioni degli imprenditori – afferma Madeo – che come si legge all’interno della missiva parrebbero aver avuto seri problemi anche con il contatto telefonico che in queste procedure velocizza i tempi e garantisce la partecipazione dei concorrenti. Il dubbio sorge spontaneo perché non ci avete ancora risposto alla interrogazione protocollata in data 21/9/2016 riguardante sempre la gestione del servizio di illuminazione pubblica? Perché è stata bocciata la richiesta di manifestazione di interesse che garantiva maggiore trasparenza alla procedura? Perché non si è dato seguito alla richiesta di accesso agli atti protocollata in data 13/10/2016? Perché non riesco ad avere l’ultimo contratto di affidamento del servizio di illuminazione pubblica? Tutti gli atti di affidamento del servizio di illuminazione pubblica sono in regola? Tutti questi problemi sono collegati tra loro? Ricordiamo ai cittadini che l’ammontare della gara è di euro 16.125.000,00 cifra considerevole per le casse del nostro comune. Chiediamo dunque all’Amministrazione Comunale di impegnarsi per garantire maggiore trasparenza ed eventualmente correggere eventuali organizzazioni amministrative antiche ed obsolete per il 2017. Nessuna giustificazione può e deve essere trovata nel caso in cui le affermazioni presenti all’interno della missiva dovessero risultare veritiere”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.