Il dramma di famiglie travolte dal coronavirus: stamani altra vittima a Rossano

Corigliano Rossano – Il dramma in famiglie travolte dal coronavirus. Questa mattina ha perso la vita un paziente ricoverato nel Polo Covid di Rossano, 90enne, risultato positivo al tampone giorni addietro. Nella stessa divisione sono ricoverati moglie e figlia. Una tragedia. Qualche giorno fa un altro dramma si è consumato in un altro nucleo familiare il cui bilancio si è confermato inquietante: due morti e altri contagi nello stesso nucleo. La donna, anche lei positiva al tampone, ha perso il padre e il marito. Feroci mini-focolai che colpiscono interi ceppi, talvolta, senza sconti. Il tutto in una cornice di panico circostante che tende a isolare chi entra nel tunnel Covid-19. Nelle ultime ore il responsabile del servizio Igiene e Prevenzione del distretto di Corigliano-Rossano Martino Rizzo parlava di un nuovo focolaio in un impianto di lavorazione agrumi con diversi lavoratori coinvolti provenienti da più parti del territorio. L’Asp è intervenuta procedendo a isolare i destinatari del contagio. Nel frattempo finalmente si potenzia il servizio di igiene e prevenzione con due unità, indispensabili per le attività di tracciamento, mentre è stato incrementato il personale Usca (unità speciali di continuità assistenziale) attualmente sottodimensionato. «Un aiuto atteso e, finalmente arrivato- afferma il responsabile Martino- Se arrivasse anche un medico a tempo pieno, per garantire le attività di assistenza ai positivi, qualche autoveicolo dedicato e qualche dispositivo medico, potremmo fare cose buone» (fonte: LaCnews24.it).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.