Il Comune di Trebisacce appoggia l’Aletti per un nuovo Corso I.D.A

L’Istituto “Ezio Aletti” raddoppia il suo impegno a favore dell’Istruzione per gli Adulti. E programma un secondo Indirizzo di Studio per consentire a tanti cittadini dell’Alto Jonio di giocarsi con successo le proprie carte per garantirsi una seconda occasione (non solo scolastica) nella vita.
Il nuovo Dirigente, ing. Alfonso Costanza, annuncia l’importante notizia: «Siamo al lavoro per attivare un secondo percorso di Secondo Livello per i futuri iscritti alla nostra Sezione I.D.A., l’ex Corso Serale per intenderci. Il Dipartimento I.D.A. prima e poi il Collegio hanno accolto con entusiasmo questa mia proposta e siamo orgogliosi che essa abbia già l’assenso importante da parte del Comune di Trebisacce. Ora tocca alla Provincia accogliere la nostra proposta e quindi alla Regione: speriamo, ovviamente, che pure questi Enti comprendano l’importanza della nostra azione e quindi non mortifichino questo nostro territorio negandoci l’attivazione del Corso».
La nuova scommessa dell’Aletti è relativa all’Indirizzo IT05 di “Meccanica, Meccatronica ed Energia. Si tratta di un Corso importante e volto al futuro, capace di garantire la giusta preparazione e professionalità ai tanti adulti che già lavorano nel settore o che, comunque, vogliono dare corpo alle proprie aspirazioni nello specifico campo. Il nuovo Indirizzo andrebbe a completare l’offerta dell’Istituto per quel che riguarda l’Istruzione per gli Adulti che già annovera lo “storico” Indirizzo di “Enogastronomia”.
Che si tratti di una sfida di grande importanza lo dimostra il primo atto istituzionale che si arriva a dar manforte alla progettualità dell’Aletti. Infatti, è di queste ore la Delibera n. 210 ella Giunta Comunale di Trebisacce con cui appunto si «delibera di prendere atto della richiesta trasmessa dall’Istituto “Aletti” alla Provincia di Cosenza, finalizzata all’attivazione del percorso di Secondo Livello (ex Corso Serale) indirizzo “Meccanica, Meccatronica ed Energia sede di Trebisacce per l’A. S. 2021-2022 – nonché – di trasmettere sostegno alla medesima richiesta e di trasmettere la presente deliberazione alla Provincia di Cosenza».
La palla passa alla Provincia e alla Regione, per l’ok definitivo. L’Istruzione dell’Alto Jonio merita di essere valorizzata anche così: c’è ottimismo che chi di dovere sappia comprendere l’importanza della richiesta trebisaccese.
Aletti Comunicazione

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *