Idee & libertà Corigliano Rossano. Dopo le emergenze, si pensi alla stagione estiva

Corigliano Rossano – Movimento Idee e libertà: Superata le emergenze di primaria importanza, invitiamo l’amministrazione comunale a muovere lo sguardo verso il settore turistico e verso le condizioni dei lungomari di Schiavonea e Sant’Angelo.

Sembrano molti i mesi che ci separano dalla prossima stagione estiva, ma se pensiamo ai lavori da effettuare sui lungomari delle due località, siamo sicuri che questi giorni potrebbero avere un’altra cifra, sicuramente non così lunga come sembra.

Ad oggi, vista la precedente stagione estiva che ci ha visti penalizzati dai depuratori inefficienti e dall’insediamento di una giunta nuova e fresca con poco tempo per organizzare nel migliore dei modi il calendario estivo, non possiamo assolutamente permetterci di sbagliare e, quindi, di farci trovare nuovamente mancanti nel settore turistico.

Tale mancanza ci condurrebbe senza dubbio a una non indifferente recessione della richiesta di soggiorno nella nostra località per il periodo designato, con il conseguente rischio di protrarre questo calo negli anni a venire, e questo il nostro territorio non può permetterselo.

Invitiamo quindi l’amministrazione comunale, superate le emergenze che richiedono la priorità, a valutare un tavolo di lavoro per la prossima stagione estiva.
Un tavolo che abbracci tutte le attrattive quali la storia, l’arte, la cultura e le tradizioni del nostro territorio, nonché gli eventi possibili da organizzare per renderlo appetibile.
Che si ci affidi ad esperti del Marketing se necessario, in modo da far conoscere anche fuori regione le bellezze della nostra costa e della nostra grande città di Corigliano Rossano (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *