Ic Erodoto. Rientro in classe con il tredicenne Francesco Barberini, divulgatore scientifico

Corigliano Rossano – Un rientro tra i banchi di scuola ricco di emozioni per i giovani allievi dell’Istituto Comprensivo Statale “Erodoto” che in modalità videoconferenza hanno incontrato Francesco Barberini, tredici anni, aspirante ornitologo, divulgatore e scrittore, appassionato di evoluzione e natura come ama definirsi lui stesso.
Un incontro fortemente voluto dalla Dirigente Susanna Capalbo che è coinciso con il rientro in aula dopo la sospensione delle attività didattiche in presenza. Notevole è stato l’interesse per l’incontro destinato ai bambini della Scuola Primaria che giorno 26 aprile cederanno il testimone agli studenti della Scuola Media.
Francesco Barberini dall’età di 8 anni ha realizzato numerose conferenze in presenza o tramite internet sulla natura ed in particolare sull’evoluzione dei dinosauri, allo scopo di sensibilizzare persone di ogni età. Ha tenuto conferenze in scuole, Università e Musei, sia in Italia che all’estero. Il giovane tredicenne è stato nominato dal Presidente Mattarella, Alfiere della Repubblica Italiana per meriti scientifici e divulgativi a soli 10 anni e può contare già su cinque pubblicazioni a suo nome.
Il suo curriculum annovera già diversi premi: il premio della 52° Assemblea nazionale dalla LIPU; ha ricevuto l’approvazione, la condivisione e i ringraziamenti dall’Ambasciata del Canada per un video sul birdwatching realizzato nel loro paese nel 2016; dall’Ambasciata del Portogallo e della SPEA, per un video sul birdwatching realizzato alle Azzorre nel 2017 nonché, una targa al merito dal Sindaco del proprio paese, Acquapendente, nell’aprile 2018 e nel 2019 grazie alla sua richiesta, Acquapendente, è stato il primo paese nel Lazio a dichiarare l’emergenza climatica ed ambientale.
Non solo uccelli e dinosauri dunque, ma un forte coinvolgimento per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia del nostro ecosistema.
Un incontro di grande impatto nel quale i bambini sono stati positivamente suggestionati dagli insegnamenti di un loro quasi coetaneo: Francesco Barberini, un ragazzo che ha fatto della sua passione un obiettivo di vita.
Tale incontro, oltre che per la sua valenza didattica, è stato di fondamentale importanza proprio perché da ragazzo a ragazzi ha fatto emergere la spontaneità nelle interlocuzioni e chissà, potrebbe aver fatto da stimolo a quanti sono mossi da grandi ideali ma timorosi nel proporre le proprie idee.
Una duplice lezione per gli alunni dell’Erodoto: apprendere qualcosa di nuovo e imparare che nella vita i sogni possono realizzarsi anche per i giovanissimi (Comunicato stampa).

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *