Giunta regionale. Trattative in corso, i Salviniani chiudono su Spirlì

fusione

Slitta la convocazione del Consiglio regionale mentre il centrodestra tenta di chiudere la partita della formazione della giunta e dell’ufficio di presidenza. Appare evidente che l’emergenza Covid stia condizionando le trattative introducendo elementi di responsabilità in un momento difficile per tutti. La Lega ha chiuso il cerchio attorno al nominativo di Nino Spirlì, giornalista e storico, uomo di destra, originario di Taurianova. A lui saranno assegnate le deleghi  all’Artigianato, al Commercio, alla Cultura e alla Legalità, oltre che alla vicepresidenza. Per il momento sono due gli assessori certi: Capitano Ultimo (Ambiente) e Sandra Savaglio (Cultura). Fausto Orsomarso (FDI) potrebbe avere un ruolo in giunta, mentre gli azzurri puntano sulla presidenza del consiglio. Su quest’ultimo punto spuntano i nominativi di Gianluca Gallo e di Mimmo Tallini, il primo tra i più quotati elettoralmente. Tuttavia si pone il problema della territorialità: occorre in sostanza mantenere un giusto equilibrio tra i capoluoghi storici. Per Gallo inoltre potrebbero aprirsi le porte dell’esecutivo. Mimmo Talarico (Udc) è tra gli accreditati ad avere anch’egli un ruolo in giunta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.