Giovani Democratici dicono Si alla fusione Corigliano-Rossano



Il referendum di domenica 22 ottobre ha come oggetto la fusione dei Comuni Corigliano-Rossano. Esso è un referendum consultivo e non vincolante, ragion per cui è auspicabile una grande affluenza alle urne. Come esecutivo provinciale dei Giovani Democratici di Cosenza riponiamo tanta fiducia in questa chiamata alle urne in quanto è una grande opportunità di generare uno sviluppo armonico per l’intera provincia e dare nuovo slancio non solo alle città interessate ma a tutto il circondario. Nascerebbe, difatti, la terza città piu grande della Calabria, dopo Reggio Calabria e Catanzaro, avente una grande capacità economica dovuta dai maggiori finanziamenti statali e Regionali, producendo un miglioramento in infrastrutture e servizi. In più non è da sottovalutare l’impatto che potranno esercitare in termini di peso istituzionale che i futuri Amministratori della nascente città unica. In ultimo, anche per le casse del futuro ente, si avrà un notevole risparmio di circa il 50% sui costi della politica: soldi pubblici che potrebbero essere reinvestiti anch’essi sul territorio.
Questi sono solo alcuni dei tanti vantaggi che si otterranno da questa fusione, ed è per questo che noi esecutivo provinciale dei giovani democratici di Cosenza lanciano l’appello a tutti i giovani di Corigliano e Rossano nel recarsi alle urne domenica e votare SI.

“Iniziare un nuovo cammino spaventa. Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi.”

(fonte: comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.