Giornate Fai di primavera a Corigliano. Studenti dei licei apprendisti ciceroni

La città di Corigliano tra le mete scelte dal Fondo Ambiente Italiano per le giornate FAI di primavera. Con gli studenti del liceo classico Giovanni Colosimo e del liceo scientifico Fortunato Bruno nelle vesti di apprendisti Ciceroni a fare da guida ai turisti che hanno visitato il Castello ducale, la chiesa dei Santi Pietro e Paolo e la chiesa di Santa Maria Maggiore. L’iniziativa giunta alla 23esima edizione, svoltasi in tutta Italia sabato 21 e domenica 22 marzo, per la prima volta ha fatto tappa sullo Jonio cosentino. E Corigliano, presente insieme a Mormanno per la provincia di Cosenza, ha avuto modo di valorizzare e far conoscere il proprio patrimonio artistico e culturale. Cento gli alunni dei licei di Corigliano che hanno aderito all’iniziativa e che, sotto la sapiente guida degli insegnanti tra cui Giovanna Conserva, referente del progetto, Isabella Petrone, Giuseppe Godino, Nuccia Benvenuto, Anna Di Vico e Giusto D’Auria, con il supporto della docente Unical Giovanna Capitelli, hanno approfondito la conoscenza dei luoghi alla riscoperta di un patrimonio culturale e identitario da custodire e promuovere.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.