Giornata memoria. Bigliettini per tutti, Polo liceale Rossano commemora l’Olocausto

Corigliano Rossano – Con grande senso del dovere, anche il Polo Liceale dell’area urbana di Rossano si è fermato per riflettere sul profondo significato della Giornata della Memoria. I ragazzi, in collaborazione con il dirigente scolastico Antonio Pistoia, personale scolastico e corpo docenti, hanno infatti promosso una serie di iniziative per non dimenticare.

Il 27 gennaio, oltre alle bandiere a mezz’asta e al doveroso minuto di silenzio – volutamente previsto per le 11:45, ora in cui i sovietici entrarono ad Auschwitz -, gli studenti hanno donato un pensiero a tutta la popolazione dell’Istituto. Infatti, in mattinata, erano state posizionate negli atri dei due istituti liceali delle ceste contenenti bigliettini con centinaia di citazioni, immagini, poesie, titoli di film e libri sulla tragedia che avvenne 75 anni fa. Questi frammenti di storia sono stati spunti di riflessione per il dibattito previsto in tutte le classi fra docenti e ragazzi.

L’obiettivo è stato quello di scalfire le coscienze ormai annichilite di troppi, con frasi e immagini anche forti. Combattere l’indifferenza nei confronti di temi del genere dovrebbe essere alla base dell’insegnamento scolastico in qualsiasi Istituto, affinché genocidi come questi e quelli avvenuti prima e dopo la Seconda Guerra Mondiale non avvenga mai più. Lo scenario internazionale attuale in merito ai diritti umani non è rasserenante, è dunque un dovere di tutti, anche di te che stai leggendo, lottare affinché tutti sappiano e arginino cosa potrebbe accadere di nuovo.

Saverio Forciniti – IV D Liceo Scientifico Rossano

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.