Fusione, Geraci: da subito estesa a Cassano e comuni limitrofi

“Ha fatto davvero piacere registrare la condivisione da parte di Giovanni Dima della mia ipotesi di dare forza all’Alto Jonio cominciando a dare al medesimo ciò che gli spetta da tempo e che ogni Governo, nazionale e regionale, gli ha negato”. Lo afferma in un comunicato stampa il sindaco, Giuseppe Geraci. “Una rivendicazione progettuale – afferma il sindaco – ben esplicitata sia nella Relazione di Medio Mandato del 16 settembre 2016 e ribadita nel Dup 2017-2019. L’occasione del Decreto Sud offre al nostro territorio una occasione irripetibile e produttiva della svolta. Una fusione estesa da Corigliano e Rossano, da subito, al Comune di Cassano all’Jonio e limitrofi, darebbe modo di creare la grande Città della Sibaritide, tale da rendersi destinataria dell’istituzione di una Zona Economica Speciale, la cosiddetta Zes. Una pretesa che ribadirò nel molto prossimo Consiglio comunale a che lo stesso si renda protagonista, in tal senso, nel chiedere alle autorità superiori la formazione della detta Zes, strumento di ricchezza e progresso per tutti il territorio della piana di Sibari, forte com’è di un Porto di elevata capienza e professionalità, funzionante a Schiavonea, e di un Porto canale sito ai Laghi di Sibari, capace di offrire ospitalità a migliaia di diportisti nazionali ma soprattutto esteri”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.