Fusione, costituito il comitato referendario nelle contrade per il Si



Costituito il comitato referendario per il sì alla fusione dei comuni di Corigliano e Rossano delle contrade Frasso, Amarelli e Sant’Irene.
Tra i promotori: Antonio Monaco, Mario Smurra, Fortunato Amarelli, Luigi Marino, Aladina Promenzio, gli imprenditori De Luca (Sovatem), l’impresa Edile Angelo Cicero, l’impresa Impianti Elettrici Carlo Madeo, Ercolino Ferraina, Natale Laurenzano, Valerio Calabro, Lino Santoro, Giuseppe Fiordaliso e Franco Sapia. Durante la riunione si è stilato e sottoscritto lo statuto del comitato referendario ed iniziato a programmare le prossime uscite pubbliche utili ad accompagnare la popolazione, in modo consapevole, al referendum consultivo del prossimo 22 ottobre. «Abbiamo bisogno del supporto di tutti – dichiarano i promotori – e siamo aperti a tutti. Lo scopo del comitato è, ovviamente, quello di informare i cittadini sui grandi benefici della fusione, probabilmente l’ultimo treno dello sviluppo per quest’area della Calabria. Corigliano e Rossano andranno a formare la terza città della regione e la prima per quel che riguarda la superficie territoriale. Numeri, dunque, che ci proietteranno in cima alle comunità calabresi».

(fonte: La Provincia di Cosenza)

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.