Fusione comuni, la Cgil ne parla in assemblea generale



Il progetto di fusione tra Corigliano e Rossano sarà al centro dei lavori dell’assemblea generale straordinaria della Cgil Sibaritide-Pollino-Tirreno in programma il prossimo 26 luglio. A darne notizia una nota del sindacato a firma di Francesca Marino responsabile politiche comunicazione. “L’assemblea generale straordinaria – si legge nella nota – sarà chiamata a deliberare, dopo una seria analisi ed ampia discussione, la posizione della organizzazione in merito al progetto di fusione Istituzionale che interessa le città di Corigliano Calabro e Rossano.
La decisione è stata assunta dalla direzione della Camera del Lavoro territoriale nella riunione degli scorsi giorni, alla presenza del Segretario Generale, Giuseppe Guido, della Segreteria Confederale e dei Segretari Generali delle Federazioni di Categoria Territoriali. Affidare l’importante decisione all’Assemblea Generale è, per la Cgil ed in merito alla rilevante questione territoriale, una scelta legata alla complessità dell’argomento e, anche per questo, occorre sia frutto di confronto e partecipazione affinché la condivisione ampia della posizione che sarà assunta, diventi il punto di forza della stessa. In ballo – termina la nota – ci sono i micro e macro temi legati allo sviluppo, al lavoro, agli assetti istituzionali”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.