Fusione, comitati per il “si”: il Comune si costituisca contro il ricorso

CORIGLIANO “Il Comune si deve costituire davanti al Tar Calabria contro il ricorso presentato da alcuni cittadini avverso la regolarità dell’indizione del referendum sulla fusione”. E’ quanto chiedono, attraverso un comunicato stampa i seguenti Comitati per il Si, partiti e movimenti politici: Comitato Corigliano per il Sì, Comitato Fiori d’Arancio, Movimento Corigliano Domani, Fratelli d’Italia – Corigliano, Comitato Un mare di Sì, Comitato In- Comune, Comitato Convintamente per il Sì – Corigliano, Comitato Sì –Fabrizio.
“Nei giorni scorsi – si legge nel testo del comunicato stampa – è stato notificato presso il municipio, il ricorso predisposto dal tandem Capano-Caravetta e altri avverso il provvedimento del Consiglio regionale sul referendum per la Fusione. Quindi anche avverso l’intero Consiglio Comunale della nostra Città che si è, con forza espresso favorevolmente, in data 01.02.2016. Al fine di garantire di esprimere il sacrosanto diritto di voto ai cittadini di Corigliano, oltreché di tutelare la dignità e l’onorabilità del Civico consesso e dell’intera comunità (senza distinzione di orientamento pro o contro la fusione), chiediamo, al Presidente del Consiglio comunale e al sindaco, l’immediata costituzione in opponendum a detto ricorso e ciò anche al fine di garantire le minime condizioni di credibilità e coerenza di Codeste onorevoli istituzioni”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.