Dal prossimo 17 luglio il Frecciargento Sibari-Bolzano si fermerà nella stazione di Torano-Lattarico. Permetterà ad un bacino di circa 300mila persone dell’area urbana di Cosenza, della Presila, del Savuto, della Valle del Crati e dell’Esaro di utilizzare il collegamento veloce di Trenitalia per il Centro e il Nord del Paese. L’annuncio viene da Franco Corbelli leader dei diritti civile.

Corbelli è stato il promotore di questa iniziativa. La fermata del Frecciargento Sibari sarà già  in vendita dal 9 luglio.  La notizia è arrivata  dall’on. Enza Bruno Bossio che ne ha avuto  comunicazione a sua volta direttamente da Ferrovie e Trenitalia”.

“E’ un risultato straordinario – ha dichiarato Corbelli – un’importante, storica battaglia vinta da una magnifica squadra. L’operazione coinvolge 60 comuni, dell’area urbana di Cosenza, Rende, Castrolibero, Montalto, della Presila, del Savuto, della Valle del Crati e dell’Esaro, sino ad oggi completamente tagliata fuori dai collegamenti veloci con Roma, il Centro e il Nord del Paese, finalmente può ripartire, uscendo dall’isolamento”.