Francesco Madeo, Azione: Taverna, declassato a casa popolare, uno scempio contro Schiavonea

Il Marcatore Identitario (MID), rappresentato dal Palazzo Taverna, della comunità marinara di Schiavonea declassato a casa popolare per tutelare gli interessi delle cooperative sociali amiche.

Francesco Madeo

Il progetto del “Pon Legalità” approvato dalla Giunta Comunale, che prevede la realizzazione di un centro di formazione al secondo piano del Palazzo Taverna, serve a coprire il dormitorio previsto al primo piano dai finanziamenti “PinQua”.

Due progetti tecnici che aprono la strada ad una clientela politica in vista delle amministrative 2024.

Una proposta progettuale utile in qualsiasi edificio cittadino che non rappresenti la storia di Corigliano-Rossano che non può essere realizzato, con una scelta assurda e scellerata da parte dell’Amministrazione Comunale, all’interno del Palazzo Taverna.  Nonostante la sovrabbondanza di edifici abbandonati da riqualificare il Sindaco Stasi decide di declassare proprio l’edificio Taverna commettendo un grave atto contro i cittadini,

proprio della Comunità marinarota che ha ospitato la flotta più grande del meridione.

Il Museo del mare, in collaborazione con la nostra università Unical, è il corretto progetto per un edificio che dal 1500 identifica la cultura e la storia marinara di Schiavonea e che può rilanciare l’offerta turistica cittadina, valorizzando la grande e piccola economia ittica territoriale, nel pieno rispetto delle linee progettuali regionali.

comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *