Food Good. La Carlo Levi partecipa al concorso della Croce Rossa

Corigliano Rossano – Pochi giorni alla conclusione della Campagna “Sano è buono”, il claim del Progetto “Food Good” promosso dalla Croce Rossa Italiana che vede protagonista l’elaborato artistico degli studenti dell’Istituto Comprensivo Rossano 2 – Scuola Secondaria di Primo Grado “Carlo Levi”.

Con un semplice LIKE sulla pagina di Facebook (https://www.facebook.com/giovanicri/photos/pcb.10156906308881370/10156906304446370/?type=3&theater) è possibile visualizzare il simpatico disegno che vede in primo piano un Paperon de’ Paperoni che rivendica l’importanza dei cibi genuini. “La salute è denaro!!!”, questa l’esclamazione del famoso personaggio Disney nella quale i ragazzi hanno voluto esprimere un messaggio sociale, ovvero, quanto sia importante la salute per la singola persona, ma anche per l’intera Società visto che “star bene” significa anche risparmiare sulla spesa pubblica per la salute.

I giovani volontari della Croce Rossa Italiana, in collaborazione con LIDL Italia, hanno promosso un percorso di formazione incentrato sulla cultura alimentare che si articola in due punti essenziali: la scelta di cibi di qualità e gli stili di vita sani ed equilibrati.

I gruppi di lavoro hanno svolto una serie di attività per conoscere sé stessi e gli altri, realizzando piccoli esperimenti, giochi di gruppo e un laboratorio sensoriale. La missione? Comunicare i comportamenti corretti e le nozioni basilari per promuovere la salute nutrizionale a tavola.

Da qui gli elaborati artistici espressione del “lavoro finale” degli studenti, ai quali è stato affidato il compito di “comunicatori”, ovvero lanciare un messaggio alla collettività che riassumesse i temi fondamentali del progetto.

Come ha sottolineato la Dirigente Scolastica, dr.ssa Celestina D’Alessandro, progetti di questo tipo consentono anche a noi adulti di fare un focus sull’importante argomento della salute a tavola. L’approccio giocoso al tema, messo in campo dai giovani volontari della Croce Rossa Italiana, ha consentito lo svolgimento di una valida attività didattico-educativa che ha dato e darà sicuramente buoni frutti. Un risultato che abbiamo potuto misurare con l’alto livello di partecipazione e l’entusiasmo manifestato dagli studenti.

Non resta, dunque, che sostenere il nostro Paperon de’ Paperoni per far valere la creatività e l’impegno dei nostri ragazzi a livello nazionale (Comunicato stampa).

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.