Estorsione, assolto pregiudicato 55enne di Frascineto

Frascineto – Si è concluso con una sentenza di assoluzione con la formula “perché il fatto non sussiste” il procedimento penale a carico di un 55enne di Frascineto, con numerosi precedenti, difeso di fiducia dall’avvocato penalista Raffaele Meles del Foro di Castrovillari.

L’uomo, operante nel settore delle onoranze funebri, era accusato di estorsione in seguito a fatti verificatisi nel 2017. Secondo la tesi accusatoria, il 55enne avrebbe aggredito e minacciato due suoi concorrenti al fine di garantirsi l’esclusiva per l’affissione dei manifesti funebri sul territorio di Frascineto.

Nel corso del procedimento, l’avvocato Raffaele Meles faceva emergere come le condotte poste in essere dal proprio assistito non configurassero gli estremi del reato di estorsione, in quanto le stesse persone offese nel corso della propria testimonianza avevano riferito di avere a loro volta colpito l’imputato e di avere continuato ad affiggere manifesti. Circostanza, questa, confermata anche da altri testi.

Terminata la fase istruttoria il Pubblico Ministero, considerata la personalità dell’imputato, pericoloso e già condannato in precedenza per fatti simili, chiedeva una sentenza di condanna, mentre la difesa, rilevando anche la contraddittorietà delle dichiarazioni della parti offese, chiedeva l’assoluzione del 55enne. All’esito della camera di consiglio, il Tribunale di Castrovillari, condividendo la tesi difensiva dell’avvocato Meles, ha emesso una sentenza di assoluzione con la formula “perché il fatto non sussiste” (Comunicato stampa).

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *