Esondazione Crati. Avviati dal Comune lavori di somma urgenza



CORIGLIANO ROSSANO – Interventi di somma urgenza eseguiti per le esondazioni del CRATI a novembre 2018, in attesa dell’erogazione da parte della Regione Calabria delle somme anticipate dal Comune, con l’obiettivo di evitare aggravi di spesa per interessi moratori eventuali, richiesti dagli operatori interessati, sono state concordate transazioni e rateizzazioni per i pagamenti dovuti all’impresa esecutrice e per l’alloggio e la ristorazione delle persone sfollate.

È quanto contenuto nella delibera di presa d’atto della spesa sostenuta e di approvazione del verbale di accordo delle rateizzazioni adottata con i poteri della Giunta Municipale dal Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico BAGNATO.

La somma sin qui sostenuta – si legge nell’atto – per gli interventi di somma urgenza eseguiti e per quant’altro occorrente per far fronte all’emergenza ammonta ad oltre 800mila euro.

L’onere economico e di sostegno degli sfollati nella struttura alberghiera, ivi inclusa la ristorazione e quanto altro in favore di questi ultimi – si spiega nella delibera – non era più sopportabile da parte del Comune, anche in considerazione dei tempi non definibili per il rientro degli stressi nelle abitazioni. Al fine, quindi, di evitare ogni genere di contenzioso, a definizione ed estinzione dell’intera fattispecie, si è addivenuti alla determinazione da parte dell’ente di erogare un contributo una tantum di prima sistemazione finalizzato a favorire il rientro negli alloggi (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.