Emergenza Covid-19, tra variante Omicron e risposte del sistema sanitario

“L’emergenza COVID 19 e le risposte del servizio sanitario”. È questo il titolo del congresso tenutosi sabato presso l’ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Cosenza, organizzato dal dott. G. Malomo (Direttore UOSD Pneumologia Territoriale Asp di Cosenza e Responsabile del reparto Pneumologia COVID del P.O. di Rossano) con il patrocinio dell’Asp di Cosenza. Nel corso dell’evento, che ha visto la partecipazione nutrita di tantissimi medici, sono state affrontate tematiche attuali in relazione all’evolvere della pandemia in corso, toccando elementi che vanno dalla nuova variante Omicron isolata in Sudafrica ai più avanzati sistemi di supporto alla respirazione per pazienti critici affetti dall’infezione da Sars- CoV2.

Nelle varie sessioni del congresso si sono avvicendati professionisti di spicco provenienti sia dall’Asp di Cosenza sia dall’Azienda Ospedaliera di Cosenza “Annunziata “. Le tematiche analizzate partivano da un’attenta disamina delle ultime evidenze scientifiche prodotte e pubblicate dalla comunità internazionale, per poi affrontare lo stato dell’arte in termini di gestione del COVID 19. Considerata la platea di circa 150 operatori sanitari tra medici e infermieri, sono emersi sostanzialmente percorsi nuovi da costruire insieme per garantire una migliore qualità dell’assistenza ai malati, nonché la necessità di un rinnovo strutturale e di risorse umane per l’ottimizzazione della gestione clinica del malato. A tal proposito, le istanze saranno avanzate agli organi aziendali decisori. L’impegno spassionato dei sanitari consentirà un adeguamento dei servizi sanitari per dare una risposta vincente alla comunità in termini di superamento dell’emergenza pandemica anche nella nostra regione (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *