Elezioni Politiche 2022, i risultati a Cosenza e provincia: Gentile (Forza Italia), Furgiuele (Lega), Saladino (M5S) in vantaggio negli uninominali

Elezioni Politiche 2022, i risultati a Cosenza e provincia: ultimi aggiornamenti.

Nell’uninominale alla Camera dei Deputati, nel collegio Cosenza-Tirreno-Pollino, il candidato del centrodestra Andrea Gentile (Forza Italia) è al 37,82%; il candidato del M5S, Anna Laura Orrico è al 35,92%; il candidato del centrosinistra Vittorio Pecoraro (Pd) è al 16,39 per cento. (sezioni 36 su 537).

Nell’uninominale alla Camera dei Deputati, nel collegio Corigliano Rossano-Crotone, il candidato del centrodestra Domenico Furgiuele (Lega) è al 40,66%; il candidato del M5S, Vittoria Baldino è al 35,75%; il candidato del centrosinistra Gianni Papasso (Psi) è al 15,39%. (sezioni 8 su 551).

 

Nell’uninominale al Senato della Repubblica, nel collegio Calabria (P01), il candidato del M5S, Maria Saladino è al 37,86%; il candidato del centrodestra Ernesto Rapani (Fratelli d’Italia), è al 36,84; il candidato del centrosinistra Francesca Dorato (Pd) è al 15,87%. (Sezioni: 260 su 1.088).

Elezioni Politiche 2022, le proiezioni per la Camera e il Senato

  • Ecco le prime proiezioni alla Camera: Fdi 25%; Pd 19.4%; M5s 16.5%; Lega 8.5%; Fi 8%; Azione-Iv 7.3%; Verdi-Sinistra 3.5%; +Europa 2.9%; Italexit 2%; Unione popolare 1.4%; Noi moderati 1.1%; Altri 4.8%.
  • Ecco le prime proiezioni al Senato: Fdi 25%; Pd 19.4%; M5s 16.5%; Lega 8.5%; Fi 8%; Azione-Iv 7.3%; Verdi-Sinistra 3.5%; +Europa 2.9%; Italexit 2%; Unione popolare 1.4%; Noi moderati 1.1%; Altri 4.8%.

Ore 00.20 – Rapani (Fratelli d’Italia): «Affluenza dato su cui lavorare»

Il candidato di Fratelli d’Italia Ernesto Rapani, sempre sui dati della partecipazione degli elettori: «Sarà compito mio far riacquistare fiducia. I dati sulla affluenza sono numeri sui quali bisogna lavorare».

Ore 00.05 – Orsomarso: «Siamo fiduciosi»

«Siamo fiduciosi, Fratelli d’italia ha candidato una classe dirigente importante». È quanto ha dichiarato l’assessore regionale ai nostri microfoni. «Speriamo che sia femmina? Era un hashtag da silenzio elettorale», ha continuato Orsomarso che poi ha risposto a una domanda dallo studio sull’astensionismo: «Vince chi partecipa il problema è che si è creata una suggestione. in tutto il mondo si sta verificando questo. ha inciso anche la campagna elettorale breve. Meno partiti strutturati ci sono e più l’astensionismo aumento».

FONTE COSENZACHANNEL

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *