Elezioni. Graziano richiama tutti in piazza B. LeFosse a Rossano



CORIGLIANO-ROSSANO – Il lungo tour elettorale che il candidato sindaco Giuseppe Graziano sta compiendo tra i quartieri, le contrade, i centri storici della grande Corigliano-Rossano arriva in piazza Bernardino Le Fosse nel centro urbano di Rossano Scalo. Appuntamento al prossimo Sabato 11 Maggio, alle ore 19.30, con il grande meeting “Giuseppe Graziano, il Sindaco che Unisce” durante il quale lo stesso candidato primo cittadino illustrerà gli obiettivi, le prospettive e il programma di idee concrete che attendono la Città per i prossimi cinque anni di governo. Un evento in continuità rispetto ai contenuti e agli argomenti affrontati al teatro Metropol: un secondo tempo, prima della chiusura della campagna elettorale.

Tante le tappe quotidiane che stanno vedendo Giuseppe Graziano muoversi, a bordo di un furgoncino griffato, nelle realtà del territorio comunale, con una particolare attenzione al sociale e alle fasce più deboli. «Ogni giorno di questa lunga e particolare campagna elettorale – dice il candidato Sindaco – ho preso l’impegno di ritagliarmi uno spazio da dedicare ai cittadini che vivono in situazioni di reale disagio sociale. Ho fatto visita ad alcune case famiglie che ospitano bambini in custodia con storie personali inimmaginabili. Ho incontrato ragazzi rifugiati, ho conosciuto anziani in difficoltà. Con loro ho preso l’impegno che quello delle Politiche sociali ed il welfare sarà un settore sul quale investiremo impegno e nuove risorse, quelle che attingeremo da canali di finanziamento finora rimasti inutilizzati. Creeremo nuovi spazi di ascolto e sostegno, cercando di dare maggiori impulsi e motivazioni alla grande rete dei servizi sociali che lavora nella nostra città ma che è stata messa ai margini».

«Ma in questi primi giorni di campagna elettorale ho avuto modo anche di stare di più tra le persone di Corigliano-Rossano, nel mondo del lavoro e dell’impresa. Tutti condividono la necessità di affidare la guida della città a chi ha competenza e capacità di affrontare le prossime ed insidiose sfide che attendono il futuro del territorio. Che non sono solo quelle di dare un governo di prospettiva e di contenuti ai cittadini ma anche di saper risolvere in modo concreto e senza demagogia le tante emergenze che stanno sulle nostre teste. Non ci serve gente che sappia quali siano i nostri problemiperché questi sono risaputi anche ai bambini, tantomeno ci servono capi popolo che si mettano in testa alle proteste, se poi non ci sono contenuti. Lo abbiamo visto in passato prima con il decollo del porto, mai avvenuto, poi con la soppressione dell’ex Tribunale. Due vertenze emblematiche che ancora ci ricordano come serva razionalità, consapevolezza e capacità nell’affrontare le emergenze affinché la civile protesta si trasformi in azione e quindi in risposta per i cittadini. Io credo che le cose possano cambiare davvero per risollevare la schiena a camminare diritti verso il futuro. Ecco perché vi aspetto tutti sabato 11 maggio, alle 19.30, in piazza Bernardino Le Fosse, allo Scalo di Rossano, per dirvi qual è la mia idea e quali sono le opportunità di sviluppo che dobbiamo conquistare tutti insieme» (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.