Editoriale. Menin: Arduo compito quello di Flavio Stasi



editoriale

Corigliano Rossano – IL POPOLO IERI E QUINDICI GIORNI FA ha deciso di far nascere una nuova città nel territorio della Calabria del nord: la città della speranza. Il voto plebiscitario del referendum di unione delle due città e il voto per l’elezione a sindaco di ieri confermano questa volontà del popolo di questa nuova città. Una aggregazione di 80.000 cittadini che hanno deciso di voltare pagina rispetto al passato recente del territorio. Basta clientele, basta discriminazioni, basta pacchetti di voti, basta favoritismi, basta uomini corrotti del potere che hanno lasciato disperdere il patrimonio di istituzioni che il territorio si è meritato in cinquant’anni di lavoro e di progresso. Vogliamo voltare pagina, iniziare a scrivere una storia nuova. Abbiamo dato le chiavi di questa nuova città a un giovane intellettuale che difende gli interessi del popolo e del territorio. Un compito molto impegnativo spetta al nuovo leader della Calabria democratica Flavio Stasi: unire le due aree urbane di Corigliano e Rossano come ha chiesto la gente che le popola, mettere mano ai tanti problemi aperti del territorio, costruire una amministrazione efficace ed efficiente, lanciare la prima città del NORD della CALABRIA in un futuro di progresso sociale, civile e morale. Cari concittadini della nuova città, abbiamo tutti il dovere di aiutare questo giovane politico che abbiamo votato a far crescere la cultura della nuova città cominciando a ragionare con la mentalità della prima città del Nord della calabria: la storia di SIBARI ci guarda e ci sostiene e proprio da essa dobbiamo imparare ad avere forza con Crotone e la popolazione jonica per superare l’isolamento storico e geografico ciihe il territorio subisce a causa della mancanza di collegamenti adeguati e della subalternità politica e culturale.
SÌ AL TURISMO DI QUALITÀ MARE-MONTI / SÌ AL COMUNE UNICO VICINO ALLE ESIGENZE DEI CITTADINI/ SÌ A UN TERRITORIO PULITO E UNITO / SÌ A UN TERRITORIO BEN COLLEGATO CON L’ITALIA e con la CALABRIA / SÌ ALLA SANITÀ, AL TRIBUNALE, ALL’INPS, AGLI UFFICI PUBBLICI CHE FUNZIONANO, AL SERVIZIO DEL TERRITORIO.
Ogni coriglianorossanese faccia la sua parte per riempire di dignità e di impegno il tempo nuovo che si apre.
FABIO MENIN

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.