Ecoross Educational fa tappa a Crosia, nuovi stimoli per crescere cittadini migliori

La proposta educativa di Ecoross accolta con entusiasmo all’Istituto Comprensivo. Francesco Russo: L’Amministrazione Comunale pronta a sostenere tali iniziative.

Crosia – Ecoross Educational fa tappa all’Istituto Comprensivo ‘’Crosia Mirto’’, alunni entusiasti e feedback più che soddisfacente per la proposta educativa di Ecoross che rappresenta un vero e proprio viaggio alla scoperta dell’ambiente con l’obiettivo di sensibilizzare sulla raccolta differenziata e sulla tutela del territorio che ci circonda. «Nuove offerte formative e stimoli possono produrre uomini migliori», queste le parole della Dirigente Scolastica dott.ssa Rachele Donnici, che ha assistito alla lezione dell’informatrice ambientale Aldina Provenza rivolta alle classi quarte della scuola primaria nel plesso di Via dell’Arte.

La Dirigente Scolastica Rachele Donnici

Da sempre attenta alle tematiche ambientali, la DS Donnici sottolinea la valenza educativa del progetto: «I ragazzi hanno acquisito tante nozioni e competenze di cittadinanza, le quali comprendono anche il rispetto dell’ambiente e il riciclo. Questo è stato reso possibile dalla metodologia usata, dalla passione degli operatori Ecoross che hanno coinvolto nella maniera giusta gli alunni, dando risultati ancora più rosei di quelli attesi. La nostra scuola – prosegue la Dirigente Scolastica – ha aderito alla rete nazionale delle scuole green, abbiamo stilato un documento da me firmato, cercando tutti i giorni di abolire la bottiglietta di plastica a favore della borraccia. Abbiamo la bandiera verde poiché premiati per la quarta volta da Eco-Schools, così come da anni aderiamo a tutte le iniziative Ecoross con risultati soddisfacenti. I docenti sanno che, a parte l’insegnamento dell’educazione civica e l’Agenda 2030 con i suoi 17 Goals, devono instillare negli alunni la cultura del riciclo, la cultura del rispetto dell’ambiente intesa soprattutto come regola di rispetto di sé, degli altri e di tutto ciò che ci circonda. Ci auguriamo – conclude la DS – che con queste nuove offerte formative e con questi stimoli si possano produrre uomini migliori, perché la nostra generazione, purtroppo, non ha prodotto granché».

Soddisfazione viene ribadita dall’azienda Ecoross per il lavoro svolto in maniera egregia all’interno delle scuole, che di anno in anno si confermano centri di formazione eccellente in materia di educazione ambientale. «C’è un alto livello di gradimento da parte delle comunità scolastiche nei confronti della nostra proposta educativa. Devo riconoscere – afferma il dott. Simone Turco, Responsabile dei Servizi di Igiene Urbana di Ecoross – che i bambini della scuola di Crosia, in particolar modo, si sono dimostrati attenti e molto sensibili, e nello stesso tempo, molto preparati. Come azienda ho voluto fare i miei complimenti in maniera personale al corpo docenti, al personale scolastico e alla Dirigente Scolastica, per l’iter educativo riguardante le tematiche ambientali e la raccolta differenziata».

Francesco Russo

Alla lezione era presente anche il Presidente del Consiglio Comunale di Crosia Francesco Russo, delegato al Turismo, il quale ha espresso parole di apprezzamento nei confronti dell’iniziativa: «La lezione è stata molto interessante. È bello – afferma Russo – vedere che un’azienda riesce ad entrare nelle scuole con questa facilità, attraverso una lezione snella e simpatica, coinvolgendo così gli alunni. Per un buon ambiente e una buona raccolta differenziata bisogna partire dalle scuole, sostenendo queste iniziative. Noi come Amministrazione Comunale, insieme alla scuola primaria, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti in questo ambito, saremo sempre presenti».

Le sue riflessioni hanno poi interessato il comune di Crosia, mettendo in risalto come i comportamenti corretti e virtuosi dei cittadini producano effetti ben visibili sul territorio: «La nostra città è un modello di pulizia e ordine, e questo si può constatare visivamente; i cittadini sono consapevoli, eseguono bene la raccolta differenziata, servizio che funziona bene ed è in miglioramento di anno in anno. Anche l’isola ecologica sta dando i suoi frutti, per cui, siamo sulla strada giusta. In futuro – conclude Francesco Russo – sicuramente si raggiungeranno traguardi ancora più ambiziosi».

Simone Turco

Il trend positivo sul territorio comunale è ribadito anche da Ecoross, gestore dei Servizio di Igiene Urbana. «La città di Mirto Crosia – afferma il dott. Simone Turco – è sempre stata candidata a comune virtuoso: secondo i dati, la maggior parte della popolazione risponde bene agli obblighi di legge in termini di raccolta differenziata e agli stimoli che come azienda, Amministrazione comunale e uffici tecnici, forniamo quotidianamente affinché il sistema si perfezioni sempre di più». Unico “neo”, seppur ridotto, è la presenza, ancora, di «qualche sacca di inciviltà – conclude il dott. Turco – con  un costante abbandono di rifiuti in aree periferiche, che deve essere fronteggiato dalle autorità competenti» (Comunicato stampa).

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *