Due alunni dell’I.C. Rossano 2 alle finali nazionali dei Giochi Matematici

Corigliano Rossano – L’Istituto Comprensivo Rossano 2 diretto dalla dirigente scolastica Celestina D’Alessandro, sempre impegnato in prima fila per promuovere competenze, offrire ai suoi allievi opportunità di confronto, accogliere sfide, ha partecipato con un gruppo di allievi delle classi quarte e quinte della scuola primaria alle selezioni della terza edizione dei Campionati Junior di “Giochi Matematici”. Selezioni che hanno visto la partecipazione di ben 16mila studenti, ma alla fine solo in 500 sono stati ammessi alla finale nazionale di Milano. E, infatti sabato, 11 maggio, nell’aula Magna dell’Università Bocconi di Milano, gremita di studenti di classe quarta e quinta di Scuola Primaria e dai loro familiari provenienti da tutta Italia, erano presenti anche due giovanissimi studenti rossanesi: Pietro Esposito 11 anni per la categoria CE5 e Giada Callipo 9 anni per la Categoria CE4. Esposito, che frequenta la classe 5 C e la Callipo della classe 5 C del plesso delle Monachelle e nella finale milanese hanno ben figurato, dimostrando l’ottimo lavoro posto in essere in precedenza dall’insegnante Angela Talarico che ha curato lo svolgimento del progetto. Come detto, Pietro e Giada si sono confrontati con oltre cento ragazzi e ragazze provenienti da paesi e città di tutta l’Italia, affrontando una gara che prevedeva una serie di giochi matematici, per la cui risoluzione era previsto un tempo di sessanta minuti, ma che Esposito e Callipo hanno svolto in maniera brillante. I due studenti avevano già partecipato, il 21 marzo, alle semifinali locali dei giochi classificandosi brillantemente al primo posto e dimostrando eccellenti doti. A quelle semifinali avevano partecipato 28 alunni per la categoria CE4 mentre nella CE5 gli studenti sono stati 22. Nella categoria CE4 il primo posto è stato conquistato da Giada Callipo, il secondo da Pietro Belgrado e il terzo da Chiara Vulcano. Per le classi quinte, invece, il primo posto è stato conquistato da Pietro Esposito, secondo Natale Calabrò, terzo Pietro Tedesco. I Campionati Junior di Giochi Matematici vogliono offrire un’occasione “protetta in cui gli allievi possano mettersi alla prova e cercare di misurare le proprie attitudini” come specificato nella presentazione dei giochi da parte dello staff di Mateinitaly che li organizza con la collaborazione del Centro PRISTEM dell’Università Bocconi e del “Centro Matematica” dell’Università degli Studi di Milano. I giochi che i campionati propongono non sono esercizi standard, ma cercano, in modo semplice, di stupire e di porre domande impreviste, di incuriosire e di intrigare. Pertanto, la loro risoluzione richiede non solo conoscenze e abilità logico-matematiche, ma capacità di mettere in relazione le proprie conoscenze con originalità, creatività e razionalità. L’Istituto Comprensivo Rossano 2 sostiene un approccio innovativo allo studio delle STEM, ovvero della scienza, tecnologica, ingegneria e matematica al fine di rendere queste discipline più attrattive e consentire una preparazione utile per affermarsi nel mondo del lavoro. La dirigente D’Alessandro infine fa sapere che il prossimo 8 giugno tutti i partecipanti ai “Giochi Matematici” saranno premiati nel corso di una festa appositamente organizzata che si terrà presso il pleso della scuola primaria Monachelle (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *