DROGA IN AUTOSTRADA, DUE ARRESTI A LAINO

perquisizione finanzafinanza sibari

Cinque chilogrammi di hashish sono stati rinvenuti e sequestrati dal gruppo guardia di finanza di Sibari nel corso di un servizio mirato alla lotta al traffico e consumo di sostanze stupefacenti eseguito a Laino Borgo. L’operazione, eseguita dai “baschi verdi” di Sibari con l’ ausilio del cane antidroga “Achy”, ha consentito altresì, l’arresto di tre cittadini originari di Vibo Valentia, resisi responsabili del reato di traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. In particolare, durante un controllo stradale eseguito nei confronti di veicoli in transito presso lo svincolo autostradale, i militari fermavano una alfa romeo “mito”. Subito l’attenzione dei finanziari veniva richiamata dal comportamento inusuale tenuto dal conducente e dagli altri due occupanti l’autovettura che mostravano manifesti segni di insolita agitazione. Tali circostanze inducevano i “baschi verdi” ad estendere l’attività ispettiva al bagagliaio dell’auto. Si decideva, pertanto, di avvalersi dell’infallibile fiuto del cane antidroga “achy” che subito segnalava con insistenza un incavo ricavato nel paraurti posteriore. In effetti la successiva ispezione del veicolo, effettuata con l’aiuto di un’officina specializzata, consentiva di rinvenire e sottoporre a sequestro, cinque involucri contenenti panetti di hashish da un chilogrammo ciascuno. I responsabili, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso la casa circondariale di Castrovillari e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria inquirente. (comunicato)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.