Droga. 51enne dietro le sbarre. L’accusa è di detenzione ai fini di spaccio

L’arrestato

Crosia – In manette C.D.R., 51 anni, con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ad operare i militari della Stazione Carabinieri di Mirto Crosia unitamente ai colleghi della Stazione Carabinieri di Rossano e dell’Aliquota Radiomobile di Rossano.

L’uomo, intorno alle ore 17.00, a bordo della propria autovettura, stava percorrendo la Strada Statale 106 nel tratto che collega Calopezzati alla frazione marina di Crosia. Proprio in quel punto erano presenti i militari dell’Arma che stavano svolgendo un servizio di controllo alla circolazionestradale. I militari hanno notato che il conducente, alla vista del dispositivo di controllo, rallentava la propria marcia e, insospettiti dall’andamento dell’autovettura e riconosciuto l’uomo alla guida, una volta avvicinatosi, hanno intimato l’alt ed hanno effettuato il controllo.

L’atteggiamento del conducente ha destato sospetto e, pertanto, i controlli sono stati effettuati sulla persona nonché sul veicolo e, a seguito di accurata perquisizione, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto una quantità di sostanza stupefacente del tipo hashish pari a tre kilogrammi, suddivisa in 30 “panetti” da centro grammi ciascuno: alcuni di essi erano occultati nel vano motore, mentre altri sotto il sedile posteriore dell’autovettura. Alla luce del rinvenimento, per il cinquantunenne sono scattate le manette.

Su disposizione del Magistrato di turno della Procura di Castrovillari, diretta dal Procuratore della Repubblica Eugenio Facciolla, l’uomo è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Castrovillari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Lo stupefacente, sul mercato, avrebbe fruttato un illecito guadagno di oltre trentamila euro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *