Un sit-in è in programma dinanzi alla Casa di reclusione di Corigliano Rossano al fine di rivendicare “Dignità per tutti i detenuti”. L’iniziativa, che nasce in seguito ad una missiva inviata al Dap (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria) dall’avvocato Adriano D’Amico, consigliere comunale di San Demetrio Corone e membro del Comitato politico provinciale Rifondazione comunista Cosenza, mira ad accendere i riflettori sul “pianeta carcere” e sulle sue finalità, richiamando quanto sancito dall’art. 27 della Costituzione Italiana: “Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato”.

La manifestazione si terrà domenica 25 ottobre alle ore 10,30. Molti gli aderenti, tra intellettuali, professionisti, movimentismo ed associazionismo.