Denise Pipitone, indagini in Calabria. A Scalea si cerca la bimba scomparsa nel 2004

Ieri i carabinieri di Scalea hanno condotto dei controlli in merito alla scomparsa di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. I controlli sono stati effettuati su una famiglia rom del posto alla presenza di numerose forze dell’ordine. In particolare, è stata individuata una giovane, a quanto si apprende molto somigliante alla bimba scomparsa 17 anni fa. L’intera operazione è stata condotta su disposizione della Procura di Marsala, la quale ha riaperto un fascicolo sulla vicenda.

La giovane ragazza è stata individuata grazie ad un cittadino del posto che l’avrebbe notata passeggiare per la città in compagnia di altre persone di etnia rom. Una volta informata la Procura di Marsala, i carabinieri si sono diretti verso via Repubblica per svolgere i controlli. Inizialmente si era pensato che l’intera vicenda fosse una fake news.

In caserma la ragazza è stata trattenuta dalle forze dell’ordine per diverse ore, le quali poi hanno mantenuto uno stretto riserbo sul risultato delle indagini a causa della situazione molto delicata. Secondo fonti accreditate, il rilascio della ragazza potrebbe indicare ad un semplice nulla di fatto.

(Fonte LaC News 24)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *