Decesso Provenza, giovedì l’incarico per l’autopsia

Il pubblico ministero Rana della Procura della Repubblica di Castrovillari, nella giornata di giovedì 29 dicembre conferirà l’incarico ai dottori Fonti e Vercillo, specialisti di medicina legale e anatomia patologica, per l’esame autoptico sul corpo di Vincenzo Provenza, l’agente di Polizia municipale di Rossano deceduto nei giorni scorsi. Il tutto a seguito della denuncia sporta dai familiari dell’uomo che, assistiti dagli avvocati Michelino Marincolo e Giovanni Bruno, chiedono che vanga fatta chiarezza sul decesso e che vengano individuate eventuali responsabilità. L’agente aveva 52 anni e, secondo le prime informazioni, la causa del decesso sarebbe attribuibile a un infarto. I familiari tuttavia vogliono vederci chiaro. L’uomo infatti aveva subito un intervento chirurgico presso l’ospedale di Corigliano. L’obiettivo è capire se tra i due momenti vi sia una relazione.

Intanto, la difesa e i familiari esprimono un sentito ringraziamento al Commissariato di P.S. di Rossano per il prontissimo intervento nonché al Comando di Polizia municipale di Rossano per il prezioso sostegno dimostrato alla famiglia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *