Crotone, Italext con Paragone: «La città tra degrado e spopolamento»



Il coordinamento cittadino di Italexit con Paragone – Crotone guidato da Francesco Fabbiano, in sintonia e di concerto con il Coordinamento Provinciale guidato da Maria Pangallo, ha inteso avviare l’attività di ascolto delle problematiche dei vari quartieri della città di Crotone. Ieri, infatti, il gazebo itinerante, allestito daI militanti, iscritti e simpatizzanti, ha viaggiato nel quartiere cosiddetto “Tufolo”, più esattamente Via Nazioni Unite, Via Stati Uniti, Via Russia e traverse limitrofe.Tanti e numerosi i cittadini crotonesi che hanno interloquito e dialogato con i militanti presenti al gazebo; cosa questa, che ha consentito e permesso di raccogliere ed approfondire informazioni dirette sui problemi che attanagliano ed opprimono il quartiere, discutendo con i cittadini e, soprattutto, ascoltando e prestando attenzione alle lamentele degli stessi.

La Politica dei cittadini, per i cittadini. Non la politica dell’inciucio e dell’intrigo, della corsa alle poltrone, dell’arrivismo personale. A tal riguardo, basta dare uno sguardo a quanto da mesi si sta verificando al Comune di Crotone. Una situazione di stallo, una Amministrazione che non amministra, che si limita a vivacchiare per qualche tornaconto personale. La realtà di Crotone, che ha perso oltre 5.000 abitanti, costretti ad allontanarsi dalla natia città per poter lavorare e dare un futuro ai propri figli, impone una Amministrazione seria e responsabile, coerente e lineare, adeguata e confacente, ma,  soprattutto, capace ed efficiente. Noi di Italexit con Paragone abbiamo interesse e prestiamo attenzione affinché la “cosa pubblica” funzioni, affinché i servizi e le prestazioni comunali siano erogate e somministrate, affinché ciò che è dovuto non sia, invece, un favore di qualcuno.  Noi vogliamo che “il bene comune” abbia il sopravvento sul bene personale.

(comunicato stampa – Il Coordinamento Cittadino ITALEXIT CON PARAGONE – CROTONE)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.