Crosia, stalking: aggredisce la convivente, disposto il divieto di avvicinamento

STALKING E MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA: Si è tenuta  l’udienza di convalida della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di B.V., originario di Cariati. Il giovane venticinquenne era finito agli arresti domiciliari con l’accusa di aver sottoposto da diverso tempo la compagna ad una serie di violenze fisiche e verbali.

Tribunale di Castrovillari

In particolare, nella giornata del 5 ottobre avrebbe tentato di fare ingresso nell’abitazione sita nel Comune di Crosia, danneggiando il portone con l’intento di aggredirla. Ipotesi scongiurata dall’arrivo dei carabinieri intervenuti sul posto, che lo hanno tratto in arresto. Al Termine della convalida dell’arresto e dell’interrogatorio di garanzia il GIP, nonostante la richiesta di misura cautelare avanzata dal P.M. ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con un divieto di avvicinamento alla parte offesa. L’indagato è difeso dagli Avv.ti Aldo Zagarese e Francesco Cicciù.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *