Crosia. Rete idrica, briefing a Catanzaro per superare i disagi

CROSIA – Monitoraggio e controllo costante delle reti idriche per limitare i disagi nell’erogazione dei servizi. L’Amministrazione comunale, anche in vista della prossima stagione estiva, ha aperto un dialogo diretto con Sorical, gestore della rete delle acque calabresi, per pianificare ogni utile azione volta a superare in modo definitivo le condizioni di emergenza che si sono verificate nei mesi scorsi e che potrebbero ripetersi se non si attua un piano d’azione concreto che miri a superare le difficoltà di approvvigionamento.

È questo, in sintesi, quanto emerso dall’incontro tenutosi ieri, giovedì 9 dicembre, a Catanzaro tra il sindaco Antonio Russo ed il commissario di Sorical Spa, Cataldo Calabretta.

«Ci sono due importanti problemi – dice il Primo cittadino – da affrontare e risolvere. Il primo di natura strutturale che coinvolge l’intera rete idrica regionale ormai obsoleta e non più efficiente; l’altro legato alla consistenza delle risorse. La Calabria, infatti, ha sempre meno acqua e molta di questa si perde lungo condotte piene di falle. Purtroppo la gestione pubblico-privata dell’acqua nella nostra regione ha prodotto danni abnormi e da sindaco non posso che esprimere soddisfazione nei confronti del commissario Cataldo Calabretta – sottolinea ancora il Sindaco – che sin dal suo insediamento sta lavorando affinché la Sorical torni ad essere una società totalmente pubblica così che possa aggredire i tanti problemi che ci sono lungo tutta la linea di approvvigionamento, abbattendo i costi per l’utenza. Certo, non è un processo semplice tantomeno rapido. Senza dubbio, però, bisogna limitare i danni. Ed è per questo che stamani sono stato a Catanzaro per studiare insieme al massimo dirigente della società delle acque delle soluzioni concrete per evitare che la prossima stagione estiva possa palesarsi ancora una volta carica di disagi. Da parte nostra – aggiunge Russo – daremo massimo supporto a Sorical nel monitoraggio e controllo della rete ricadente nel nostro comune. Dall’altra parte abbiamo avuto l’impegno dal commissario Calabretta, che ringrazio vivamente per la sua responsabilità, affinché la condotta Macrocioli-Trionto, quella che serve il Comune di Crosia – conclude – possa essere presto oggetto di un’importante azione di riqualificazione» (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.