Il libro di Letizia Guagliardi, Liquirizia e Clementino, edito da Informazione & Comunicazione, è stato ospite dell’Associazione Agorà 18 in una splendida serata estiva sul Lungomare di Mirto Crosia. Nello spazio esterno del Lido Kursaal Minigolf, giovedì 6 agosto si è tenuto un momento di discussione sull’albo illustrato per bambini dedicato alla fusione del comune di Corigliano Rossano. A dare inizio alla serata, Maurizio Traversàri che, a nome dell’associazione culturale di Caloveto, ha organizzato la serata e ha voluto che l’Autrice entrasse a far parte della loro programmazione estiva.

I saluti sono stati espressi dalla presidente dell’associazione, Caterina Vennari, e dalla redattrice di I&C Erminia Madeo, che ha curato la pubblicazione del libro e ha rivelato i retroscena che ci sono stati nella genesi di Liquirizia e Clementino. A Pierpaolo Cetera è stato affidato il compito di inquadrare in un contesto storico e territoriale i due elementi protagonisti della storia, raccontando come sia la liquirizia che il clementino siano stati capisaldi dell’economia locale da molti secoli. Due momenti di lettura sono stati tenuti dalla poetessa Anila Dahriu e dal regista teatrale Adriano Beraldi; l’intrattenimento musicale al duo etno-folk Mazziotti-Chiarelli, che hanno suonato pezzi tradizionali calabresi con gli strumenti della lira e della chitarra battente. Letizia Guagliardi ha concluso ringraziando il pubblico, ricordando loro di leggere sempre di più e di insegnare ai più piccoli l’amore per la lettura.

Letizia Guagliardi ha spiegato come da una storia qualsiasi possono nascere nuove storie con la creazione di un lapbook, un libro realizzato artigianalmente con collage di foto, disegni, scritte e figure sovrapposte, che serve a far apprendere meglio i contenuti di uno scritto. I lapbook di Letizia sono tutti colorati e fantasiosi, il suo invito è a prenderne esempio per dare libero sfogo alla creatività di piccoli e grandi.