Covid, morta a Catanzaro un’oss dell’Annunziata di Cosenza: aveva contratto il virus in corsia

L’Azienda Ospedaliera di Cosenza piange la prima vittima con Covid tra il personale dipendente, impegnato in corsia. Si tratta di una operatrice socio-sanitaria, deceduta in rianimazione al Mater Domini di Catanzaro, dove era stata trasferita per l’aggravarsi delle sue condizioni.

La donna aveva contratto il coronavirus nel reperato di medicina Valentini, interessato dalla diffusione di un focolaio nella prima settimana dello scorso mese di dicembre. Nella circostanza si erano ammalati anche alcuni pazienti ricoverati per patologie estranee alla pandemia. Al policlinico di Germaneto i medici hanno disperatamente provato a salvarle la vita sottoponendola alla tecnologia Ecmo, l’ossigenazione extracorporea di supporto alle funzioni vitali. Ma ogni tentativo si è rivelato inutile e ieri sera il suo cuore ha cessato di battere.

 

fonte LaCnes24

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *