Coro Summer Fest. Quell’inutile palco in piazza Steri Olivo: Oltre al concerto di ferragosto, pochissimi eventi



Corigliano-Rossano. Messo in piedi agli inizi del mese di luglio, il palco allestito in piazza Steri, sul quale non saliranno artisti e performer prima del 1° agosto e poi per un altro paio di date ancora fino ai due concerti di Ferragosto, rappresenta l’emblema della disattenzione e del disinteresse che questa Amministrazione Comunale ha nei confronti del centro storico di Rossano: interamente abbandonato al suo destino.

È quanto denuncia l’assessore provinciale Adele Olivo facendosi portavoce del malcontento diffuso tra i residenti e commercianti della Città Alta, coinvolta marginalmente dal CO.RO Summer Fest. È evidente a tutti – aggiunge – che la programmazione socio–culturale estiva è nettamente sbilanciata. Si sviluppa ovunque, principalmente al mare, tranne che in quella piazza che è sempre stata il cuore e punto di riferimento degli eventi cittadini e, in generale nei centri storici. Della programmazione socio-culturale estiva – prosegue l’Assessore – continuiamo a contestare il metodo. Delegata all’iniziativa spontanea dell’associazionismo cittadino, destinatario di contributi a pioggia, la Città di Corigliano – Rossano non è stata in grado di proporre un evento che tenesse conto dei suoi marcatori identitari distintivi, del suo centro storico in primis, ritrovandosi a riempire un calendario, per lo più costituito dai soliti concerti pop che, al di là della risonanza di una sola sera, rappresentano un copia e incolla delle impostazioni turistiche degli anni ‘80 e ’90. Vale a dire – continua la Olivo – non lasciano nulla al territorio. Ma anzi, paradossalmente penalizzano le aree dei due centri storici che più di altre dovrebbero e potrebbero essere destinatarie di investimenti e progettazione turistica duratura e destagionalizzata. Così facendo l’Esecutivo Stasi ha rinunciato alla valorizzazione della Città d’Arte con due centri storici. Ne è la dimostrazione il deserto che si respira in queste calde serate di estate, dove al massimo, il corso Garibaldi e la Piazza Steri, non sono che strade ridotte ad aree di transito o parcheggio. 

comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.